sludge2energy Valorizzazione del fango

Un concetto per l’impiego decentralizzato dei fanghi per la produzione di energia termica ed elettrica

  • Il riutilizzo dei fanghi permette di tenere sotto controllo i costi
  • Riciclaggio di altri rifiuti (grigliato, rifiuti da giardinaggio, ecc.)
  • Utilizzo del calore e dell’ energia generata (es. Per essicazione fanghi)
  • Sostenuto da EU-Life

Scopo del processo sludge2energy è di smaltire i fanghi da depurazione delle acque reflue in modo autarchico dal punto di vista energetico. I fanghi vengono riutilizzati in modo decentralizzato (cioè nel depuratore) per generare energia – corrente elettrica e calore – utilizzata successivamente per l'essiccamento dei fanghi.

Determinati rifiuti comunali, p.es. sfalci, grigliato oppure residui di compostaggio possono essere inceneriti assieme.

Come soluzione per una duratura gestione dei rifiuti questo innovativo metodo viene sovvenzionato nell'ambito del programma ambientale EU LIFE06 e messo in pratica nel depuratore di Straubing (Baviera). Questo impianto è dimensionato per una quantità annuale di fanghi fino a 3.000 tonnellate di sostanza secca.

La quantità dei fanghi da depurazione da smaltire viene ridotta al 10% circa, attraverso l'essiccamento e l'incenerimento, autarchici dal punto di vista energetico. La cenere rimanente deve essere stoccata separatamente, per permettere un successivo recupero del fosforo.